Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

anche noi abbiamo una campagna elettorale da dimenticare.
Ripenso al fine settimana precedente al voto, doveva essere il momento focale e finale dei nostri sforzi e com'è andata?
Incomincio sabato mattina a Cernobbio, c'è Letta che parla a una platea  appena piena di convinti elettori.
Sabato pomeriggio lavoro e anche domenica mattina quindi mi perdo il gazebo di Cernobbio e Carate.
Domenica pomeriggio però, con alcuni amici vado a Milano, c'è Bersani & C. (piazza Duomo mezza piena; non era certo un evento memorabile ma almeno si sono visti tantissimi giovani)
Appena il tempo di mangiare e mi infilo in sala civica a Moltrasio per fare il tredicesimo (relatori compresi) di un tristissimo  incontro con i candidati sulla tema molto vasto della scuola, tutti convinti elettori, naturalmente e per fortuna che non c'era nessun indeciso perché gli avremmo tolto ogni dubbio
Alla fine mi sono chiesto se lo sforzo messo in campo da me come da tanti altri non meritava di essere sfruttato in maniera più afficace?
Franco ci fa notare nel suo articolo quante parole fuori luogo e fuori misura siano state dette in due mesi di campagna e non si può non essere che d'accordo sulla sua analisi. Tuttavia il suo finale mi lascia perplesso e rifletto, ma davvero basta presentare " un unico soggetto politico con un programma riformista ben chiaro rivolto verso la classe media e i soggetti deboli della società" per vincere delle elezioni? 
Personalmente penso che, purtroppo  oggi, il modo di presentarsi alla gente conti quanto un serio contenuto e anche nel nostro piccolo dobbiamo farci venire idee nuove e adeguate sulla comunicazione.
La casella delle lettera era piena di carta stampata, imbustata e affrancata proveniente dalla coalizione di sinistra; oltre ad essere un modo costoso e antiecologico di comunicazione mi sembra che quantomeno sia inefficace e sorpassato.
Mi piacerebbe pensare che abbiamo quattro anni di tempo per rinnovarci anche nelle strategie di comunicazione ma temo che dovremo fare più in fretta a rivedere i nostri metodi oltre che i programmi.

Ignazio

Tag(s) : #Opinioni